Pubblicazioni

Alcune delle pubblicazioni prodotte dai nostri soci, reperibili presso il centro stesso:

Sei mesi in guerra sulle dolomiti

6mesi


Ugo Cerletti, più noto quale neuropsichiatra inventore dell’elettroshock, nella GG fu volontario come medico tra gli alpini. All’ombra delle tre Cime ideò le spolette differite e contempo-raneamente scattò molte fote che sono rimaste inedite fino ad ora Walter Musizza, Giovanni De Donà e Bruno Marcuzzo le hanno raccolte e raccontate. Ospedali e retrovie si alternano a teleferiche e prime linee. Personaggi più o meno noti si affacciano nei racconti a dar voce a questa memoria.

Bombe tedesche a mano e da fucile della GG

bamtedesche
Nel panorama internazionale non mancano certo le pubblicazioni specifiche sulle bombe a mano tedesche e le informazioni che le compongono sono ormai patrimonio condiviso. In Italia sull’ argomento esisteva solo il lavoro di Nevio Mantovan. L’editore ritenne che i tempi fossero maturi per produrne uno nuovo che comprendesse le ultime informazioni trovate e presentasse immagini inedite e disegni nuovi, fruibili per tutti gli appassionati del settore.
Ha preso corpo così questo lavoro, che si presenta completo, con una veste grafica inedita  e con una particolarità: quella di discriminare i modelli effettivamente utilizzati sul fronte Italiano.

Shrapnel

shrapnel


Lo shrapnel fu l’arma anti uomo dell’artiglieria in uso tra il 1800 e il 1900. Aprendosi vicino al bersaglio liberava un gran numero di pallette che proseguivano lungo la traiettoria del tiro andando a colpire gli assembramenti di truppe scoperte. Questo libro ne racconta l’ideazione (1784), gli sviluppi, le incomprensioni, i contributi nelle battaglie, fino al suo accantonamento e poi al re impiego dell’idea (1984). In appendice, un contributo scientifico della dott. Veronica Ros: Caratterizzazione chimica ed isotopica di shrapnel della prima Guerra Mondiale

Munizioni d’Artiglieria Italiana 1915 1918

copmai


Un catalogo completo delle munizioni d’artiglieria, in uso nell’Esercito e nella Marina italiane, nella prima guerra mondiale. I capitoli si susseguono toccando tutti gli argomenti correlati dai profili dei proietti fino ai caricamenti a gas per arrivare alle spolette. Delle spolette, oltre al disegno della sezione, una descrizione completa delle parti e del funzionamento. Per ogni proiettile, una sezione, con riportati i dati riguardanti le dimensioni, il caricamento ed altre particolari caratteristiche.